Basket Seregno

“2018, TANTE COSE DA RICORDARE”

Written by

La chiacchierata di fine 2018 con il presidente Roberto Sanfilippo si articola mentre, sullo sfondo, ci sono ancora i tavoli organizzati per il pranzo di Natale del Basket Seregno: “una festa per oltre trecento persone, direi davvero non male: uno dei nostri obiettivi l’abbiamo decisamente raggiunto. Vogliamo che il Basket Seregno rappresenti un punto di riferimento ed un’occasione di aggregazione: la presenza appassionata dei nostri ragazzi con le loro famiglie ci dà una bella spinta per continuare nel nostro impegno!”

Obiettivo raggiunto sotto il profilo dell’aggregazione, ma anche dal punto di vista tecnico ed agonistico direi che possiamo raccontarci qualche buon segnale… magari godendoci il primato in classifica della formazione di Serie D…

“Il gruppo di Fabio Brunati sta lavorando davvero bene. Siamo contenti del primato in classifica, ovviamente, ma siamo ancora più contenti di aver trovato allenatori ed atleti che condividono lo spirito del Basket Seregno. Oltre all’assidua presenza negli allenamenti, tecnici ed atleti non mancano agli appuntamenti importanti proposti dalla società e garantiscono collaborazione nei percorsi formativi dei ragazzi delle giovanili. Sotto questo aspetto, davvero possiamo parlare di risultati positivi”.

Però, adesso, occorre necessariamente uscire allo scoperto, rispetto all’ipotesi di promozione in serie C Silver…

“Ma noi non ci siamo mai nascosti! Sapevamo di poter disporre di un gruppo interessante per il campionato di serie D. L’ipotesi della promozione l’abbiamo sempre avuta ben presente e fino all’ultimo lotteremo per essere protagonisti su questo fronte. Pronti a festeggiare, se alla fine ci riusciremo. Ma, al momento, la promozione in serie C Silver non è un’ossessione (abbiamo avuto, in estate, concrete opportunità di ripescaggio e abbiamo preferito non darvi seguito), ma un’opportunità. L’obiettivo, come ripeto da sette anni a questa parte, cioè da quando ho assunto la presidenza del Basket Seregno, è prendere i ragazzi negli anni del minibasket e accompagnarli verso le categorie Senior. Quest’anno abbiamo fatto esordire in serie D due ragazzi del 2003, uno con noi dall’Under 13, l’altro dal minibasket. Sono i primi di un percorso che nei prossimi mesi ed anni darà risultati importanti”.

L’anno solare si conclude con tre formazioni giovanili qualificate per i gironi Top, con il solo rammarico della Under 14 che invece parteciperà alla classificazione nei raggruppamenti Gold…

“Non parlerei di rammarico, quantomeno non di grosso rammarico. Il gruppo 2005 ha certamente le qualità per giocarsela alla pari con tutte le squadre Top e solo per una serie di circostanze deve guadagnarsi i playoff partendo dal girone Gold. Ma siamo di fronte ad un gruppo che, più dei precedenti, ha bisogno di crescere ed amalgamarsi: un girone Gold da affrontare con l’obiettivo di arrivare primi potrebbe essere un ottimo stimolo per crescere e fare bene”.

Però, come è nella filosofia del Basket Seregno, il pensiero non va solo alle squadre Top…

“Assolutamente no. Il nostro obiettivo è quello di far giocare a pallacanestro più persone possibili al più alto livello possibile per loro. Fino a che vi sono gruppi di adeguata consistenza, continuiamo a portare avanti anche le squadre regionali, le nostre “squadre blu”, alle quali però garantiamo sempre la partecipazione a due campionati, in modo che ciascun ragazzo possa disputare un numero adeguato di partite”.

E poi c’è il minibasket, ormai assestato su grandi numeri…

“Alla fine del 2018 possiamo contare su 162 iscritti, decisamente una buona base di partenza per programmare i prossimi anni in gialloblu!”

Article Categories:
Società

Comments are closed.