Basket Seregno

Il diario della mental coach

Sono felice di poter inaugurare questo nuovo spazio ad inizio anno, la considero una splendida opportunità!

Sono arrivata al BS a settembre di due anni fa ma, purtroppo, la pandemia ha rallentato i tempi dato che abbiamo deciso di dare priorità a tutto ciò che ci poteva permettere di mantenere in  essere l’esperienza sportiva dei ragazzi.
Per questo, molti dei genitori o dei bambini/ragazzi ancora non mi conoscono e quindi, per dare spazio e visibilità al lavoro che facciamo insieme, ho a disposizione sul nostro sito questo spazio, che io immagino come una finestra per chiacchierare e condividere l’esperienza che, come mental coach ed educatore, vivo ogni settimana con i vostri figli.

Mi piace molto infatti l’idea di potervi rendere partecipi, attraverso il mio sguardo e la mia penna,  di ciò che accade in palestra insieme ai vostri ragazzi.

Voglio subito iniziare raccontandovi di quanto questa con il BS sia per me un’esperienza forte ed  intensa. Ho trascorso molta parte della mia vita in palestra e conosco bene i legami e le esperienze che qui si creano e quanto lo sport, in questo caso la pallacanestro, sia un collante di
vita e di emozioni.

Essere la mental coach del BS per me rappresenta l’opportunità di conoscere ogni ragazzo che incontro e di andare oltre le competenze e le capacità tecniche per soffermarmi sulla parte più umana e relazionale. Mi piace l’idea di poter affiancare gli allenatori nel loro lavoro formativo e di
costruire qualcosa che sia un’occasione di crescita per i ragazzi, gli allenatori stessi e anche per me, tutti insieme protagonisti di un percorso che, sono sicura, ci regalerà molte soddisfazioni.

Vi do quindi il benvenuto in questo nuovo spazio e vi aspetto nelle prossime settimane, nel corso delle quali entrerò più nel merito di ciò che faccio con i vostri ragazzi.

Grazie, alla prossima!

Tiziana Boldrini – Mental Coach BS

 

post mental-dove-sta-di-casa-la-felicità
post mental-dove-sta-di-casa-la-felicità